Logo San Marino RTV

La crisi politica si trasferisce al Meeting. Giorgetti (Lega): "Mancava metodo di governo, impossibile andare avanti"

Gli esponenti dei maggiori partiti dialogano nell'intergruppo per la sussidiarietà e cercano di spiegare la complessa situazione politica

di Francesca Biliotti
23 ago 2019

Il Meeting non è affatto oscurato dagli eventi politici, risplende anzi ancor di più per i momenti di dialogo che ci offre. Parola di Mariastella Gelmini, capogruppo alla Camera di Forza Italia che plaude all'intergruppo per la sussidiarietà voluto da Maurizio Lupi, nel quale si ritrovano esponenti politici che, pur nella diversità, riescono a trovare un punto d'incontro. Da Roma, in piena trattativa, si collega Graziano Delrio, Partito Democratico, che ha confermato come l'eventuale intesa tra il suo partito e il M5S debba mettere al centro il lavoro. Sarà possibile? Per Roberto Speranza, Articolo 1, il tentativo di unire queste due forze parte da lontano, dal 2013. Il più atteso, Giancarlo Giorgetti, numero due della Lega, parte con l'elogio dell'opposizione: “In Italia ruolo che viene deriso, invece se vi finiremo noi dimostreremo che è ruolo serissimo”, poi spiega anche cosa è andato storto nel governo cosiddetto del cambiamento. Ma Matteo Salvini sta forse tornando sui suoi passi, cercando di ricucire lo strappo con gli alleati? Anche Forza Italia vuole chiarezza.  

Nel video gli interventi di Roberto Speranza (Articolo 1) e Giancarlo Giorgetti (Sottosegretario alla Presidenza del consiglio dei ministri - Lega), e l'intervista a Mariastella Gelmini (capogruppo Camera Forza Italia)