Logo San Marino RTV

Lavoro: disoccupazione in agosto al 9,5%, minimo da 2011. Risalgono gli inattivi

30 set 2019
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Cala la disoccupazione in Italia e si attesta al 9,5%, in diminuzione di 0,3 punti percentuali su base mensile. L'Istat spiega che si tratta del minimo dal novembre del 2011, quindi da quasi otto anni. In discesa di 1,3 punti percentuali su base mensile anche la disoccupazione giovanile (fra i 15 e i 24 anni) che si porta al 27,1%: il minimo da nove anni.

Le persone in cerca di occupazione ad agosto sono in "forte calo", scendendo del 3,4%, pari a -87 mila unità nell'ultimo mese. Contemporaneamente l'Istat segna anche un ritorno alla crescita, dopo cinque mesi di stabilità, dell'inattività. In particolare gli inattivi tra i 15 e i 64 anni, coloro che non hanno un lavoro né lo cercano, aumentano di 73 mila unità rispetto a luglio.

Tra i 15-24enni ad agosto si registra una dinamica che porta il numero dei disoccupati a scendere di 37 mila unità (-8,3%). Un diminuzione decisa quella che emerge dai dati, che però si confronta anche con un calo degli occupati: -23 mila unità nel mese (-2,1%). Dietro questi andamenti c'è un aumento dell'inattività, con 59 mila ragazzi che sono usciti dal mercato del lavoro.

La disoccupazione si mantiene così per il quarto mese consecutivo sotto la soglia del 10%. Il calo tocca sia le donne che gli uomini. Ciò a fronte di un'occupazione che resta sugli stessi livelli, con 23 milioni e 400 mila unità a lavoro. "Dopo la crescita registrata nel primo semestre dell'anno ed il lieve calo mostrato a luglio, l'occupazione ad agosto risulta sostanzialmente stabile nel confronto mensile", spiega l'Istat. "Nel confronto trimestrale e tendenziale - prosegue l'Istituto - permangono la crescita dell'occupazione, soprattutto dipendente permanente, e il calo della disoccupazione già osservati nei mesi precedenti".