Logo San Marino RTV

Maltratta la moglie per spacciare, arrestato a Rimini

22 mag 2020
@ansa
@ansa

Ha minacciato di bruciare viva la moglie perché non le dava i soldi per la droga. La donna, esasperata, ieri pomeriggio ha chiesto aiuto alla Polizia di Stato che ha arrestato il marito, un tunisino di 37 anni, trovato anche in possesso di sostanze stupefacenti. E' successo a Rimini: l'uomo ora è in carcere con l'accusa di maltrattamento in famiglia e spaccio di droga. Stando alla denuncia della moglie, italiana di 36 anni, il tunisino da tempo era violento per farsi dare denaro per acquistare lo stupefacente. Ieri all'ennesima minaccia di morte, "ti brucio viva non ho nulla da perdere", la donna ha chiamato i soccorsi. Gli agenti della Questura dopo aver allontano l'uomo, con l'ausilio di personale cinofilo della Polizia Locale e con il cane Lago hanno proceduto a perquisizione, trovando nascosta in una lavatrice in giardino diversi grammi di marijuana.