Logo San Marino RTV

Marche: tragedia in discoteca, vittime e molti feriti travolti dalla calca

8 dic 2018
La discotecaMarche: tragedia in discoteca, vittime e molti feriti travolti dalla calca
Marche: tragedia in discoteca, vittime e molti feriti travolti dalla calca - A scatenare il panico, a quanto pare, l'utilizzo di spray urticante...
Il bilancio di quanto avvenuto al “Lanterna Azzurra” è agghiacciante: 6 morti; oltre un centinaio di feriti. 8 in pericolo di vita. Le vittime sono ragazze e ragazzi, di età tra i 14 e i 16 anni, ed una madre 39enne, che aveva accompagnato la figlia al concerto del rapper “Sfera Ebbasta”. Questo, infatti, l'evento che aveva attirato, nella discoteca dell'Anconetano, un gran numero di adolescenti. 1.300, a quanto pare, i biglietti venduti; a fronte di una capienza massima della sala del locale – ora posto sotto sequestro - di 469 persone. Proprio il sovraffollamento avrebbe contribuito alla genesi di questa tragedia; per la quale è stata aperta un'indagine per omicidio colposo plurimo. L'elemento scatenante pare sia stato l'utilizzo – da parte di qualche scellerato – di spray urticante. A quel punto il panico. Centinaia di giovanissimi si sono accalcati alle uscite di sicurezza. Una di queste dà su un ponticello; e quando una balaustra ha ceduto, alcuni ragazzi sarebbero caduti in un piccolo fossato, rimanendo schiacciati da tutti gli altri. Non è la prima volta che ad un concerto viene spruzzato spray al peperoncino: in alcuni casi un diversivo – pericolosissimo - per piccoli furti. “Tragedie del genere non devono più avvenire”, ha detto il Premier Conte. A Roma, in Piazza del Popolo, dove si è svolta la manifestazione della Lega, il Vicepremier Salvini – che poi si è recato nel capoluogo marchigiano - ha chiesto un minuto di silenzio. “Un mix di incoscienza e avidità”: così il Ministro dell'Interno ha definito quanto accaduto a Corinaldo. Parlando di fronte a decine di migliaia di persone ha quindi affrontato l'attualità politica. “Chiedo il mandato di andare a trattare con l'Ue – ha detto - a nome di 60 milioni di italiani che vogliono lasciare ai loro figli un'Italia migliore”.“Dureremo 5 anni e manterremo le promesse”.