Logo San Marino RTV

Misano Adriatico, visita di Bonaccini: "In Emilia-Romagna vacanza di qualità e protetta"

20 giu 2020
Stefano Bonaccini (Regione Emilia-Romagna)
Stefano Bonaccini (Regione Emilia-Romagna)

"Oggi siamo di nuovo in Riviera per ribadire che ci siamo: l'Emilia-Romagna del sole e del mare è pronta ad accogliere tutti col sorriso e con la garanzia di una vacanza di qualità e protetta". Così il presidente della Regione Stefano Bonaccini, in visita a Misano Adriatico dove ha incontrato i rappresentanti di albergatori, commercianti e gestori di stabilimenti balneari. Ora, ha argomentato riferendosi all'emergenza coronavirus, "riprendiamo, dopo questa lunga pausa, anche con i progetti messi in cantiere. Primo fra tutti, l'investimento da oltre 1,7 milioni di euro di risorse regionali per il nuovo lungomare di Misano che arriverà fino a Portoverde, parte di un progetto più ampio che abbiamo voluto per rafforzare l'attrattività e la bellezza del nostro litorale, da Comacchio a Cattolica". Su questo versante la Regione ha stanziato oltre 32 milioni di euro per un piano di rigenerazione e riqualificazione di tratti del lungomare lungo tutta la costa emiliano-romagnola.

Un intervento anche sulla scuola. "Per primi in Emilia-Romagna abbiamo chiesto che la riapertura di spazi di socialità per i più piccoli e i giovani venisse considerata una priorità: attività e centri estivi, e soprattutto la scuola. Vogliamo che riapra a settembre, in presenza in aula, e che il Governo avvii un massiccio piano di investimenti pluriennale sulle strutture scolastiche e il personale, docente e non". Nella cittadina romagnola al Parco Mare Nord è in programma un appuntamento che vede protagonisti gli alunni di tre classi della 5/a elementare cui viene consegnato il diploma di fine scuola. Il Presidente della regione annuncia anche che nella città verranno investiti oltre 1,1 milioni di euro per la messa in sicurezza sismica del plesso scolastico-

Bonaccini ricorda anche il doppio appuntamento con la MotoGp in programma a Misano Adriatico, a settembre con il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini e il nuovo Gran Premio dell'Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini. "Lo abbiamo voluto costruire insieme ai territori - dichiara - per ribadire il nostro impegno per lo sport come strumento di coesione e occasione unica di promozione della nostra regione".