Logo San Marino RTV

Open Arms: sedicesimo giorno in mare per i 134 migranti. Salvini: "io non mollo"

17 ago 2019
La Open Arms. Foto ansa
La Open Arms. Foto ansa

Da 16 giorni la Open Arms resta a mezzo miglio di distanza dalla costa di Lampedusa, in attesa di istruzioni.

La Procura di Agrigento ha acquisito dei documenti, relativi a nave della ong spagnola, dalla Guardia costiera. Tra questi anche la comunicazione con cui il Centro di ricerca e soccorso di Roma scrive, chiedendo una risposta urgente, al ministero dell'Interno Matteo Salvini sostenendo che "non vi sono impedimenti di sorta" allo sbarco e chiedendo "di autorizzare senza ulteriore indugio l'ingresso della Open Arms nel porto di Lampedusa". Immediata la reazione del leader della Lega: "In 16 giorni sareste già tranquillamente arrivati a casa vostra in Spagna. Quella delle ONG è una battaglia politica, non certo umanitaria, giocata sulla pelle degli immigrati. Vergogna. Io non mollo", scrive su su Twitter.

La polizia ascolterà il medico di Lampedusa Francesco Cascio che ieri aveva sostenuto che i 13 migranti fatti sbarcare non presentavano problemi di salute, salvo uno con l'otite.