Logo San Marino RTV

Ordinanza di Bonaccini: via libera a cantieri in stabilimenti balneari, strutture ricettive e esercizi commerciali

Possibile spostarsi in Provincia anche per fare manutenzione alle imbarcazioni e ai velivoli di proprietà

29 apr 2020
Foto: Stefano Bonaccini (Fb)

Le proteste contro il Dpcm del governo non si placano e, se con la Cei è pace fatta con il via libera alle messe all'aperto dall'11 maggio, opposizione e categorie escluse dalle riaperture si fanno sentire. In testa Fratelli d'Italia e Lega, ma anche Renzi che accusa Conte di aver "violato la Costituzione con un Dpcm violando le libertà personali". Alcune Regioni hanno intanto regolato le uscite con proprie ordinanze, anticipando, ad esempio, il via libera agli spostamenti a seconde case e natanti, e aperture di negozi.

Il Presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha ad esempio firmato una ordinanza che da oggi consente alle imprese del settore edilizio, le attività necessarie alla riapertura dei cantieri negli stabilimenti balneari, nelle strutture ricettive, negli impianti termali, nei parchi tematici e all’interno dei pubblici esercizi e degli esercizi commerciali. In post su Facebook Bonaccini puntualizza come queste attività dovranno ovviamente rispettare quanto prevede il protocollo di sicurezza nei cantieri sottoscritto dal Governo e dalle parti sociali. È inoltre possibile spostarsi per fare manutenzione alle imbarcazioni e ai velivoli di proprietà, facendolo individualmente, nel territorio provinciale e rientrando in giornata alla propria abituale abitazione. Le misure, sottolinea, sono valide nell’intero territorio regionale, compresa la provincia di Piacenza. “Infine – conclude il governatore -, stiamo approfondendo il tema delle seconde case, che definiremo con molta probabilità già domani”.


File allegati