Logo San Marino RTV

Paolo Dall'Oglio: secondo fonti libanesi sarebbe imminente la liberazione del gesuita

4 mar 2019
Paolo Dall'Oglio, foto ansa
Paolo Dall'Oglio, foto ansa
Si riaccendono le speranze per Padre Paolo Dall'Oglio: scomparso nel 2013 a Raqqa, all'epoca roccaforte del DAESH. Vi sarebbero infatti ancora civili, tenuti in ostaggio dai miliziani dello Stato Islamico, nell'ultima sacca di territorio controllata dai jihadisti nel sud-est della Siria. Tra loro, secondo fonti curde rilanciate da media libanesi, ci sarebbe il gesuita romano. La testata Al-Akhbar, vicina ad Hezbollah, arriva a scrivere che sarebbe imminente la liberazione di Dall'Oglio dalla “gabbia di Baghuz”, insieme a quella di altri ostaggi curdi e occidentali.