Logo San Marino RTV

Patrimonio culturale, la più colpita dai furti d'arte è l'Emilia Romagna

Il ministro della Cultura Bonisoli alla Francia: "Italia pronta ad aiutare Notre Dame"

di Francesca Biliotti
17 apr 2019
Patrimonio culturale, la più colpita dai furti d'arte è l'Emilia Romagna
Patrimonio culturale, la più colpita dai furti d'arte è l'Emilia Romagna

Inevitabile, per il ministro della Cultura Alberto Bonisoli, il riferimento a Notre Dame: l'Italia è pronta, dice, ad aiutare la ricostruzione, anche tramite i suoi esperti. Il ministro ha tolto il velo alla più importante delle opere recuperate dai Carabinieri della tutela del patrimonio culturale, il bassorilievo di Luca della Robbia di fine 1400, Madonna con bambino, il cui furto avvenne quasi 50 anni fa, in Toscana. L'arte trafugata però spazia anche in altri ambiti. Recuperata anche una statua romana rubata nel 2010 dall'abitazione romana degli attori Roberto Benigni e Nicoletta Braschi. Il bilancio 2018 ci dice che i furti di beni culturali sono in lieve aumento rispetto al 2017 (da 419 a 474), mentre beni antiquariali, archivistici e librari sono decisamente incrementati (da 7.606 a 12.096), così come le persone arrestate, da 9 a 34. In totale, sono oltre 56.400 i beni recuperati, per un valore di oltre 120 milioni di euro. A livello regionale, è l'Emilia Romagna la più colpita (27 furti nel 2017, 73 nel 2018) e insieme alle Marche ha subito l'incremento più sensibile delle sottrazioni.


Nel video le interviste a Alberto Bonisoli, ministro dei beni e delle attività culturali, e al generale Fabrizio Parrulli, comandante dei Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale