Logo San Marino RTV

Putin a Roma: in Vaticano firmato protocollo di collaborazione col Bambino Gesù

Col presidente della Repubblica Mattarella espressa comune preoccupazione per la situazione in Libia

di Francesca Biliotti
4 lug 2019

Nonostante i ritardi sulla tabella di marcia, iniziati sin dalla mattina quando il presidente russo ha fatto attendere oltre un'ora Papa Francesco, per il primo dei suoi incontri, la visita ufficiale si è svolta come da programma, mentre la città di Roma ha vissuto una giornata difficile, tra green zone e divieti di accesso sparsi un po' ovunque. Vaticano e Russia hanno rafforzato le relazioni bilaterali anche grazie alla firma di un protocollo d'intesa circa la collaborazione tra l'ospedale “Bambino Gesù” e gli ospedali pediatrici della Federazione russa. Subito dopo, l'incontro col presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale, dopo la visita a Mosca del 2017, quando il capo dello Stato incontrò il patriarca russo Kirill, confermando l'importanza del dialogo interconfessionale e interreligioso. In oltre un'ora e mezzo di colloquio, ribadita la comune preoccupazione sulla Libia, per la guerra civile, e il conseguente ritorno del terrorismo islamico, battuto in Siria. In serata, l'incontro col presidente del Consiglio Conte, prima di intervenire alla Farnesina per la conclusione dei lavori del Foro di dialogo italo-russo delle società civili. La lunga giornata di Putin terminerà a Villa Madama, con una cena dove è prevista la partecipazione delle principali cariche dello Stato.