Logo San Marino RTV

Per Rimini il 2019 sarà l'anno decisivo per l'attuazione del Piano di Salvaguardia della Balneazione Ottimizzato

25 gen 2019
Lavori in corso sul marePer Rimini il 2019 sarà l'anno decisivo per l'attuazione del Piano di Salvaguardia della Balneazione Ottimizzato
Per Rimini il 2019 sarà l'anno decisivo per l'attuazione del Piano di Salvaguardia della Balneazione Ottimizzato - Entro il 2020 porterà a superare i 12 sfioratori a mare presenti nel Comune di Rimini
Verso la fase conclusiva dei lavori del “più grande intervento di risanamento ambientale oggi in Italia“ come lo definisce il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi.
Il Piano di salvaguardia della balneazione ottimizzato PSBO è in costante ottimizzazione per migliorare l’affidabilità idraulica del territorio riminese e anche per rispondere ai fenomeni di tropicalizzazione del clima e agli eventi di allagamento.
La “Dorsale Ausa” è la prima opera aggiuntiva al Psbo: si tratta di un nuovo collettore, parallelo alla Statale 16, che consentirà di intercettare le acque meteoriche del bacino dell’Ausa evitando che raggiungano la città.
Nel piano previste verifiche relative alla corretta regolarizzazione delle utenze dello Sfioratore Sortie, che porteranno al risanamento della fossa entro la fine di Gennaio.
Verso il completamento dei lavori, anche l’intervento su Piazzale Kennedy. Il complesso dei cantieri della Vasca Ausa e delle condotte sottomarine nell’area sta proseguendo: entro l’estate verrà così a concretizzarsi il definitivo superamento delle ordinanze di divieto di balneazione nell’area Marina Centro.
E poi ancora, ultimo stralcio di Dorsale Sud: prevista la posa di circa 4 km di un nuovo collettore fognario, tra lo storico alveo del Marecchia e il confine con Riccione a partire dal manufatto realizzato nel parcheggio Cervi fino al collegamento con l’ex depuratore Marecchiese, riconvertito in vasca di accumulo. Lavori, per oltre 7 milioni di euro, che permetteranno di triplicare le portate delle acque provenienti dalla zona sud della città collettate verso i poli di depurazione.
(da qui coperture aeree rimini)
Anche i parchi Cervi e Fabbri coinvolti: completata la definizione delle modifiche progettuali dei tracciati per salvaguardare al massimo la vegetazione.
Il 2019 vedrà inoltre il completamento del processo di separazione delle reti fognarie nella zona nord con l'ultimo tratto tra Torre Pedrera e Viserbella.
Previsto infine a Febbraio l’avvio dell’appalto lavori relativo al nuovo sollevamento Brancona e alla relativa condotta premente di collegamento alla Dorsale Bellaria-Santa Giustina.

Silvia Sacchi