Logo San Marino RTV

Rimini: 7 milioni di sconti su tasse e imposte alle imprese

20 lug 2020
Gian Luca Brasini (Ansa)
Gian Luca Brasini (Ansa)

Il Comune di Rimini ha messo in campo una manovra straordinaria a sostegno delle imprese con sconti su tasse e imposte per un valore complessivo di 7 milioni. Le misure comprendono agevolazioni sull'Imu, dimezzamento della tassa sull'occupazione del suolo pubblico (che rimane gratis per le superfici extra), azzeramento della tasse sui rifiuti per i tre mesi di lockdown. Gli alberghi, ad esempio, potranno pagare la tassa sui rifiuti con il bonus vacanze. "

Non ci aspettavamo che degli oltre 30 milioni di minori entrate che avevamo previsto a causa del Covid-19 - ha detto a margine di una conferenza stampa l'assessore al Bilancio del Comune di Rimini, Gian Luca Brasini - arrivasse il cavaliere bianco, ovvero il governo, a ripianare i nostri problemi. Il governo tra Cura Italia e decreto Rilancio copre solo un terzo delle minori entrate. Le altre risorse ce le mettiamo noi. Stiamo facendo manovre di natura straordinaria, come moratorie sui mutui, stand-still, recupero di riserve straordinarie dalle partecipate, contrazione dei costi. Un'azione che ci permette oggi di finanziare a carico del bilancio tutti gli sconti che andremo a fare".

Come ha retto l'economia riminese al lockdown? "Il momento è assai complicato", ha detto Brasini, "però rispetto ai dati che arrivano dalle grandi città d'arte, stiamo dando una risposta ottima. Tutto il territorio si è attrezzato per scommettere sulla continuità".