Logo San Marino RTV

Rimini, calano i contagi. Gnassi: "saremo inflessibili anche a Pasqua"

Trend stazionario anche a Pesaro

4 apr 2020
Rimini
Rimini

Calano i contagi a Rimini, che conta però altre due vittime. Il trend positivo prosegue ma i controlli promettono inflessibilità anche per il periodo di Pasqua. Sono 16.540 i casi positivi in Emilia-Romagna, 608 in più rispetto a ieri. Continuano a salire le guarigioni, che arrivano a 2.040. In calo i pazienti in terapia intensiva: 6 in meno di ieri, 358. 75 i decessi, sui quali sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse: due a Rimini, provincia che conta 12 nuovi contagi. Nei prossimi giorni aumenteranno le pattuglie: “saremo inflessibili anche a Pasqua scrive il sindaco Andrea Gnassi.

Con un’ordinanza firmata dal ministro alla Salute Speranza d’intesa col presidente della Regione Emilia-Romagna, prorogate tutte le misure fino al 13 aprile. Con qualche novità per tabaccherie, ferramenta e lavanderie, che potranno riaprire. Nelle Marche sono 111 i nuovi casi di positività al coronavirus, ora il totale dei positivi è di 4.341. Il dato conferma un trend che rallenta mentre il numero delle persone dimesse dagli ospedali o guarite dal Covid-19 sale a 270. Resta stazionario il numero dei ricoverati: sono al momento 1.150 di cui 153 in terapia intensiva, 291 in semi-intensiva, 164 in area post-critica e 542 in reparti non intensivi. I positivi in isolamento domiciliari hanno raggiunto quota 2.347. Quanto alle persone isolate in casa per un contatto con soggetti positivi al virus sono 7.335 (2.361 con sintomi, 4.974 asintomatici) tra i quali 908 operatori sanitari. In provincia di Pesaro Urbino il maggior numero di positivi, 1.820.