Logo San Marino RTV

Ryanair nel 2019 raddoppierà i collegamenti con la Romagna e Lufthansa collegherà Rimini a Monaco

1 feb 2019
Aeroporto di Rimini
Aeroporto di Rimini
Superati i 300 mila passeggeri dall'Aeroporto Fellini di Rimini: un incremento di circa l’1% rispetto al 2017.
È iniziato l’anno con l’ufficializzazione dell’affidamento in concessione trentennale da parte di ENAC e la definitiva approvazione della convenzione di gestione totale a favore della società AIRiminum 2014. 
“Nel 2019 il processo di rafforzamento del modello di business avviato nel 2018 - afferma l'AD di Airiminum Leonardo Corbucci - sarà ancora più marcato con l’aggiunta di ulteriori voli di linea e nuove destinazioni”. 
Nella prossima stagione i voli dagli aeroporti regionali russi che si erano spostati a Bologna ritorneranno a Rimini e “con i nuovi voli annunciati – anuncia Corbucci - di Ryanair, di Lufthansa che collegherà la Riviera a Monaco e di Sky Up all'Ucraina e dal mercato russo - anche grazie al Protocollo d'intesa con il Comitato Turistico di San Pietroburgo firmato nel mese di ottobre, in occasione del TTG ci attendiamo per il 2019 un ulteriore slancio di crescita del traffico commerciale a doppia cifra”, conclude Corbucci. 
Nella fotografia triennale del traffico per Paesi di destinazione si evince un rafforzamento del modello di business con una maggiore diversificazione dei mercati e una minore concentrazione su quello principale russo. Durante i mesi estivi del 2018, inoltre, si sono registrati voli tutti i giorni della settimana.

Leggi il comunicato stampa