Logo San Marino RTV

Silvio Berlusconi: Alberto Zangrillo rassicura sulle condizioni del leader di Forza Italia

Il Primario del San Raffaele parla di “parametri rassicuranti”. In aumento, intanto, i casi di covid, in Italia; ma è boom di tamponi

4 set 2020

Parla di “parametri rassicuranti” il professor Alberto Zangrillo, che si dice ottimista per i prossimi giorni. Il Primario del San Raffaele, e medico del leader di Forza Italia, ha giudicato il ricovero di Berlusconi necessario, essendo a rischio per età e patologie precedenti. Ma la situazione clinica – ha aggiunto – è confortante; nonostante l'accertamento di un “blando coinvolgimento polmonare”. Intanto è di 11 morti e 1.733 nuovi contagiati, l'ultimo bilancio sul Coronavirus, in Italia. Numeri mai così alti dal 2 maggio. Ma d'altro canto sono stati effettuati oltre 113 mila tamponi. E aumentano anche i guariti.

Nessun decesso in Emilia-Romagna, dove sono 126 le nuove positività. 6 quelle riscontrate nel Riminese; in 3 casi si tratta di soggetti asintomatici. Intanto, in Regione, prosegue la campagna volontaria di screening sul personale scolastico. I risultati sono stati definiti “estremamente incoraggianti”: degli oltre 25.000 test sierologici effettuati, il 97% è risultato negativo. E solo in due casi è stata riscontrata una positività al successivo tampone. Pubblicati nel frattempo i primi dati sulla sperimentazione di fase 1 e 2 del vaccino russo Sputnik. Secondo l'Istituto nazionale di ricerca epidemiologica Gamaleya di Mosca, avrebbe prodotto una risposta immunitaria in tutti i volontari, senza gravi effetti collaterali. Scetticismo – tuttavia - dall'Oms che non si aspetta “di vedere una vaccinazione diffusa fino alla metà del prossimo anno”.