Logo San Marino RTV

Truccavano gare di Danza sportiva: otto gli indagati

27 nov 2019
Truccavano gare di Danza sportiva: otto gli indagati

Scoperta dai Carabinieri del comando provinciale di Rimini una frode in competizioni sportive e in concorsi nel mondo della danza sportiva per cui risultano indagate otto persone tra Giudici Federali e Direttori di Gara.

Dietro le vittorie, come accertato dai carabinieri, non c'era un giro di denaro vero e proprio. Secondo gli inquirenti, infatti, si trattava di un continuo scambio di favori dove, a guadagnarci, erano le scuole che si aggiudicavano i primi posti che potevano così "vantare" la loro superiorità rispetto alle altre al fine di avere più iscritti.

I militari hanno eseguito sette misure coercitive e interdittive. Le persone coinvolte risiedono nelle province di Milano, Monza-Brianza, Varese, Terni, Reggio Calabria, Matera e Bari. Tra gli indagati c'è Michele Barbone, presidente della Federazione Italia danza sportiva, che risponde di omessa denuncia di reato da parte di pubblico ufficiale per non aver segnalato all'autorità giudiziaria gli illeciti penali, cioè le frodi, di cui avrebbe avuto notizia nelle qualità di presidente.

La FIDS, con una nota, ha replicato che il presidente federale non è mai entrato in possesso o ha avuto conoscenza di nomi, elementi e/o documenti che lo avrebbero obbligato a inoltrare un rapporto all’autorità giudiziaria o sportiva.