Logo San Marino RTV

L'Unione Europea boccia la manovra dell'Italia e ne chiede una nuova

23 ott 2018
Unione EuropeaL'Unione Europea boccia la manovra dell'Italia e ne chiede una nuova
L'Unione Europea boccia la manovra dell'Italia e ne chiede una nuova - La lettera del ministro Tria non è bastata. Il presidente Conte: "Non c'è un piano B"
L'Unione Europea boccia la manovra dell'Italia e chiede un nuovo documento di bilancio entro 3 settimane.

Era ampiamente prevista, ma i mercati ne hanno risentito comunque: lo spread subito a 310, Milano ha ceduto l'1,1% appena dopo la notizia. La Commissione dell'Unione Europea ha dunque deciso di respingere il Documento programmatico di bilancio italiano e ne chiede uno nuovo entro tre settimane. “E' con dispiacere che sono qui oggi – ha detto in conferenza il vice presidente della Commissione Valdis Dombrovskis, insieme al commissario Moscovici – Per la prima volta la Commissione è costretta a richiedere ad uno Stato di rivedere il suo Documento di bilancio. I chiarimenti ricevuti via lettera dal ministro Tria non erano convincenti”, ha concluso.
Lo stesso presidente del Consiglio Conte aveva detto di essere pronto a discutere con l'Europa, ma che il piano B non c'era, al massimo un po' più di spending review, ma la manovra rimane quella.

Francesca Biliotti

Nel video l'intervento del presidente del Consiglio Giuseppe Conte