Logo San Marino RTV

26 febbraio 1919: il Grand Canyon diventa parco nazionale

25 feb 2019
Grand Canyon
Grand Canyon
Il 26 febbraio di cento anni fa il Congresso americano stabilì il Grand Canyon uno dei primi parchi nazionali. Questo il riconoscimento all'immensa gola creata dal fiume Colorado nell'Arizona settentrionale: lunga 446 chilometri circa, profonda fino a 1.857 metri e con una larghezza variabile dai 500 metri ai 29 chilometri.

L'area attorno al Grand Canyon divenne un monumento nazionale l'11 gennaio 1908 e venne dichiarata parco nazionale il 26 febbraio 1919.

La creazione del parco fu uno dei primi successi del movimento ambientalista; il suo status di parco nazionale può aver aiutato a far fallire le proposte di costruire dighe all'interno dei suoi confini (la mancanza di una tale fama può aver permesso la costruzione della diga del Glen Canyon più a monte, che ha allagato il Glen Canyon, creando il lago Powell).

L'UNESCO ha inserito il parco nella lista dei patrimoni dell'umanità.

Il Grand Canyon - che in realtà è un esteso sistema di canyon collegati - non è il più grande, né il più profondo canyon del mondo, ma è considerato prezioso per la combinazione di grandezza, profondità ed esposizione delle stratificazioni colorate di rocce che risalgono al periodo Precambriano. Venne creato principalmente dal sollevamento tettonico dell'Altopiano del Colorado, e dall'erosione da parte del fiume Colorado e dei suoi affluenti. È noto anche come uno degli altopiani americani.