Logo San Marino RTV

Beirut: esplosioni al porto con morti e feriti

Feriti in modo non grave anche due militari italiani

4 ago 2020
credits @borzou @twitter
credits @borzou @twitter

Ci sarebbero almeno 10 morti nelle esplosioni avvenute a Beirut nell'area portuale. Lo riferisce il sito del quotidiano libanese An Nahar citando agenzie di stampa. Il Ministro della Sanità parla di "un numero molto alto di feriti" e di "danni ingenti provocati dalle deflagrazioni". 

Le esplosioni di Beirut hanno fatto crollare anche un edificio di tre piani e si cercano persone intrappolate sotto le macerie. Lo ha riferito, citando fonti mediche locali, presidente dell'Associazione dei medici stranieri in Italia (Amsi), Fouad Aoudi, in contatto con i colleghi locali I feriti ospedalizzati sarebbero circa 75, alcuni travolti mentre passavano in strada. Tutti gli operatori sanitari sono stati chiamati - ha aggiunto - a rendersi disponibili per i soccorsi. La stessa Amsi sta collaborando con le autorità sanitarie locali per l'invio di sangue.

Due militari italiani sono rimasti feriti in modo non grave in seguito alle esplosioni, mentre altri sono sotto osservazione perché in stato di choc. Lo apprende l'ANSA da fonti qualificate, secondo cui i militari fanno parte di un'unità del contingente italiano in Libano.