Logo San Marino RTV

Coronavirus nel mondo: 1,6 milioni di persone contagiate. Immagini shock da New York

Il solo Stato di New York conta adesso un maggior numero di casi di coronavirus rispetto a qualsiasi Paese del mondo eccetto gli Usa

10 apr 2020
foto @open
foto @open

Oltre 95.000 persone sono morte finora a livello mondiale a causa del coronavirus, con un incremento di circa 5.000 decessi rispetto a ieri: è quanto emerge dal bilancio aggiornato della Johns Hopkins University. Nello specifico, il bilancio dei morti è ora a quota 95.735 a fronte di un numero complessivo di 1.602.216 casi accertati, circa un terzo dei quali (il 29%) registrati negli Stati Uniti (466.033). Nel complesso le persone guarite sono 355.079 nel mondo, ma negli Usa questa quota continua a rimanere molto bassa (25.988).

I membri del Consiglio di sicurezza dell'Onu hanno "espresso il loro sostegno per tutti gli sforzi del segretario generale Antonio Guterres in merito al potenziale impatto della pandemia sui paesi in guerra, ribadendo la necessità di unità e solidarietà con tutte le persone colpite". Lo affermano i Quindici in una dichiarazione congiunta alla stampa al termine della videoconferenza a porte chiuse sul coronavirus. I Quindici hanno ricevuto un briefing sull'appello di Guterres per un cessate il fuoco globale e sul potenziale impatto della pandemia di Covid-19 nella risposta umanitaria delle Nazioni Unite, nonché sulle missioni di mantenimento della pace.

Gli Stati Uniti hanno registrato altri 1.783 decessi correlati al nuovo coronavirus in 24 ore, secondo i dati della Johns Hopkins University. Lo Stato di New York conta adesso un maggior numero di casi di coronavirus rispetto a qualsiasi Paese del mondo eccetto gli Usa. Il bollettino dell'università americana segna un totale di 161.807 casi nello Stato di New York (di cui ben 87.028 a New York City), con un aumento di oltre 10.000 casi nelle ultime 24 ore. Il solo Stato di NY, che ha circa 19,5 milioni di abitanti (2018), supera quindi anche la Spagna, che registra 153.222 contagi ed occupa il secondo posto dopo gli Usa (466.299) nella classifica dei Paesi con il maggior numero di casi di Covid-19.

E immagini shock - riprese da un drone - di bare sepolte una accanto all'altra in fosse comuni vicino New York sono state pubblicate oggi dalla Bbc online. La fossa si trova a Hart Island, al largo del Bronx, che da oltre 150 anni viene utilizzata per seppellire chi non può permettersi funerali o posti al cimitero.

Lo Yemen ha annunciato oggi il suo primo caso confermato di contagio da coronavirus, nella provincia meridionale di Hadramout controllata dal governo. Le organizzazioni umanitarie hanno avvertito dell'impatto potenzialmente catastrofico di un'epidemia in questo paese, devastato da cinque anni di guerra tra ribelli e truppe yemenite sostenute dall'Arabia Saudita.

La Corea del Sud ha rilevato ieri 27 nuovi contagi da Covid-19, ancora in calo sui 39 di mercoledì e ai minimi degli ultimi 50 giorni, mentre a Daegu, il più grave focolaio, ci sono stati per la prima volta zero casi. Secondo gli aggiornamenti dati dal Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), le infezioni sono salite a 10.450 complessive, mentre i decessi sono saliti a 208 (+4 unità). Le persone dimesse dagli ospedali sono state 6.973, pari al tasso di guarigione del 66,7%.