Logo San Marino RTV

Il punto in Italia: continua il trend positivo nella curva dei contagi

Intanto a Rimini pochi turisti da fuori regione in questo primo week-end di fase 3

6 giu 2020
Dati in Emilia-Romagna
Dati in Emilia-Romagna

L'attività di screening in Italia documenta ancora focolai di trasmissione del covid attivi, ciò significa che l'epidemia non è conclusa. Lo evidenzia il monitoraggio di ministero della Salute e Istituto superiore di sanità per la settimana 25-31 maggio. Continua il trend positivo nella curva dei contagi. E se le misure del lockdown sono servite, la presenza di nuovi casi deve comunque invitare alla cautela e al rispetto delle misure necessarie. I dati: 234.801 contagi (+270), 33.846 decessi (+72); 165.078 guariti (+1297).

Intanto, in Emilia-Romagna si registrano 17 nuovi positivi, di cui 11 asintomatici. I guariti salgono a quota 21.307 (+109), oltre il 76% dei contagiati dall'inizio dell'epidemia. 4 i nuovi decessi: due in provincia di Piacenza, uno in quella di Parma e uno in quella di Bologna. Nessuno invece a Modena, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Reggio Emilia e Ferrara. Nessun decesso anche nelle Marche.

A proposito di Rimini, affluenza turistica extra-regionale ancora esigua sulla spiaggia in questo primo weekend di fase 3. Nonostante il sabato soleggiato, arenile popolato prevalentemente di gente del posto. "Sono ancora pochissimi quelli da fuori regione - spiega il presidente dei balneari di Rimini Sud, Mauro Vanni - ci sono tanti riminesi che avevano voglia di mare. Però qualche straniero ce lo aspettiamo a breve”. La stampa locale ha infatti annunciato l'arrivo di alcune famiglie dalla Germania.

Tornando ai numeri del virus nel mondo, i casi totali hanno superato la soglia dei 6,7 milioni, mentre il bilancio dei morti è di oltre 395mila, dati diffusi dalla John Hopkins University. Negli Usa 1,9 milioni le persone colpite dal virus, 109mila le vittime. Il New York Times sottolinea che si viaggia ancora ad una media di oltre 20 mila nuovi casi al giorno. Grande preoccupazione per la possibile impennata a causa delle proteste in tutti gli Usa.