Logo San Marino RTV

Malta: parte lo sbarco del mercantile dirottato dai migranti

28 mar 2019
La nave al porto maltese. Foto ansa
La nave al porto maltese. Foto ansa

Sono arrivati a Malta i 108 migranti a bordo della El Hiblu 1. L'imbarcazione era stata dirottata da alcuni migranti mentre si stava dirigendo verso la Libia, costringendo il capitano a fare rotta verso La Valletta. Le forze armate maltesi sono salite a bordo e hanno restituito il controllo al capitano, scortando la nave verso il porto di Boiler Wharf, lo stesso dove sbarcarono i migranti della nave Aquarius a settembre 2018. Le autorità maltesi, riferisce il Times of Malta, hanno stabilito un contatto con il capitano della nave quando si trovava a circa 30 miglia nautiche di distanza. Il capitano, ha detto l'esercito, ha ripetutamente affermato di non avere il controllo della nave e che lui e il suo equipaggio sono stati costretti e minacciati da un certo numero di migranti a procedere verso Malta. Un gruppo di unità operative speciali, supportato da motovedette e un elicottero, è stato inviato a bordo e ha messo in sicurezza la nave, riconsegnandone il controllo al capitano. La nave, il suo equipaggio e tutti i migranti sono ora scortati a Malta per essere consegnati alla polizia per le indagini. Alle 9.30 sono cominciate le operazioni di sbarco. Il primo ad essere sbarcato è stato un bimbo di pochissimi mesi in braccio ad una donna. Secondo le informazioni ottenute a bordo ci sarebbero 19 donne e 12 bambini. I migranti che stanno sbarcando vengono accompagnati a bordo dei furgoni della polizia che li porteranno all'Initial Reception center a Marsa, la cittadina portuale di Malta. Almeno tre uomini sono stati fatti sbarcare dal mercantile turco con i polsi legati da fascette di plastica e sono stati caricati nella parte posteriore e senza finestrini di un furgone grigio della polizia maltese. La maggior parte delle persone sbarcate dalla nave dirottata scende invece liberamente e sale a bordo di piccoli bus delle forze dell'ordine. Le operazioni procedono a rilento e con molta calma sotto l'occhio delle forze speciali maltesi a bordo della nave dove è arrivato anche il ministro degli Interni maltese Michael Farrugia.