Logo San Marino RTV

Pechino punta forte sul grafene, il “re dei nuovi materiali”

di Filippo Mariotti
4 nov 2019
Pechino punta forte sul grafene, il “re dei nuovi materiali”

Da pochi anni è comparso un nuovo materiale fatto di carbonio, il grafene: ha una struttura ordinata, ma solo 2 dimensioni. Si tratta infatti di un "foglio" dello spessore di un singolo atomo (monoatomico), più duro dell'acciaio e molto più leggero: un materiale dalle diverse proprietà, già utilizzato nelle settore aerospaziale e della biomedicina. Ma ha utilizzi anche nella vita di tutti i giorni, all'interno, per fare esempi, racchette, caschi e scarpe. Inoltre la sua conduttività elettrica – migliore del rame - lo può rendere una minuscola lampadina o una retina bionica. A breve, ipotizzano gli esperti, stravolgerà il mondo dell'informatica con circuiti stampati.

"L'industria del grafene è tra i piani strategici fondamentali per lo sviluppo della scienza e della tecnologia a Pechino", ha riferito Sun Xianfeng, assistente alla direzione della Beijing Municipal Science and Technology Commission. La capitale cinese sta infatti compiendo un ulteriore passo avanti con l'avvio di un parco di incubazione delle sementi presso il centro di innovazione dell'industria del grafene che punta a servire 100 imprese. È stato inoltre attivato un fondo di capitale di rischio di 220 milioni di yuan (circa 31,3 milioni di dollari) che sosterrà la Ricerca e lo Sviluppo del settore, inclusi i prodotti delle start-up.