Logo San Marino RTV

Presidenziali Brasile: Haddad tenta la rimonta su Bolsonaro

26 ott 2018
Fernando Haddad @Askanews
Fernando Haddad @Askanews
A due giorni dal ballottaggio, la partita delle Presidenziali sembra riaprirsi. Fernando Haddad ha ridotto di 6 punti la distanza da Jair Bolsonaro; il candidato di estrema destra – la cui vittoria era data per scontata, dopo il clamoroso exploit del primo turno - resta tuttavia in testa alle intenzioni di voto, con il 56% contro il 44% del suo rivale. Questa la situazione fotografata da un sondaggio della Datafolha diffuso oggi in Brasile. Il risultato registra la più importante variazione nelle intenzioni di voto dall'inizio della campagna per il secondo turno delle Presidenziali, e consolida una tendenza negativa per Bolsonaro già rilevata da altri sondaggi nelle ultime ore. Il delfino di Lula da Silva, dunque, ci crede ancora. Per consolidare questa apparente inversione di tendenza, Haddad ha rilanciato la sua strategia di denunciare il carattere antidemocratico del rivale. Finora il suo appello aveva solo ottenuto un tiepido consenso da parte di due ex candidati alla presidenza di centrosinistra - il laburista Ciro Gomes e l'ambientalista Marina Silva -, ma non era riuscito a convincere figure autorevoli del centro: in primis l'ex presidente Fernando Henrique Cardoso.