Logo San Marino RTV

Trump: "Indossate la mascherina. La pandemia peggiorerà"

La Spagna riduce l'accesso alle spiagge per arginare i nuovi focolai

22 lug 2020
Trump: "Indossate la mascherina. La pandemia peggiorerà"

Donald Trump invita gli americani a indossare la mascherina quando non è possibile il distanziamento sociale. Per il presidente si tratta di una netta inversione di rotta, dopo essersi battuto per mesi contro l'uso della mascherina. Indossatela "che vi piaccia o meno, ha un impatto", dice Trump. La pandemia di coronavirus - ha detto il presidente Usa - probabilmente peggiorerà prima di migliorare.

Intanto la California supera i 400.000 casi di coronavirus e si appresta a superare New York, Stato epicentro dell'epidemia negli Stati Uniti, in termini di contagi. Per l'esattezza la California ha 400.769 casi. New York ne ha 408.000. Mentre il governatore di New York Andrew Cuomo ha aggiunto altri dieci stati alla lista di quelli che già avevano obbligo di isolamento per 14 giorni. All'elenco sono stati aggiunti Alaska, Delaware, Indiana, Maryland, Missouri, Montana, North Dakota, Nebraska, Virginia e Washington, portando così il totale a 31.

Barcellona ha deciso di ridurre del 15% l'accesso a 10 spiagge nel tentativo di ridurre il diffondersi della nuova ondata di coronavirus nell'area. La Catalogna, la regione di Aragona e i Paesi Baschi sono le zone nelle quali sono stati individuati i nuovi focolai di Covid-19 nelle ultime due settimane. Un aumento di contagi molto rapido che ha portato il Paese ad avere 27,39 casi ogni 100.00 persone rispetto agli 8,76 del 3 luglio. "Siamo molto preoccupati", ha detto il portavoce dell'Istituto epidemiologico spagnolo, Fernando Rodríguez Artalejo. "Se i focolai in quelle regioni non saranno controllati subito e in minuziosamente ci ritroveremo in una situazione molto complicata".

I casi di coronavirus hanno superato la soglia dei 14,7 milioni a livello globale: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. I dati dell'università americana indicano che il bilancio dei contagi nel mondo è adesso a quota 14.703.293, inclusi 609.887 morti. Dall'inizio della pandemia sono guarite 8.290.431 persone.