Logo San Marino RTV

Ucraina: il nuovo Presidente Zelensky annuncia lo scioglimento della Verkhovna Rada

La corrispondenza settimanale di Victoria Polischuk

25 mag 2019
La corrispondenza settimanale di Victoria Polischuk
La corrispondenza settimanale di Victoria Polischuk

Si è tenuta la cerimonia di insediamento del sesto Presidente dell'Ucraina indipendente. Nel suo discorso Volodymyr Zelensky ha annunciato lo scioglimento della Verkhovna Rada ed elezioni anticipate da tenersi entro 2 mesi. Il Presidente ha anche chiesto al Parlamento di cancellare l'immunità per deputati e giudici, introdurre la responsabilità criminale per arricchimento illegale e licenziare i capi delle strutture di sicurezza: il Servizio di Sicurezza e il Ministro alla Difesa. Inoltre Zelensky ha invocato il ritiro del Consiglio dei Ministri. Oggi il Tribunale Internazionale per la Legge del Mare ha obbligato la Russia a rilasciare immediatamente i marinai ucraini arrestati lo scorso anno dopo i fatti nello Stretto di Kerch, e permettere loro di tornare in Ucraina. Il sequestro di 3 navi da guerra e l'arresto dei 24 marinai a bordo è una palese violazione dell'immunità delle navi da guerra, come stabilito dalla Convenzione delle Nazioni Unite sulla Legge del Mare e, in generale, dalle normative internazionali. Così ha stabilito il Tribunale. Una delegazione ufficiale della Federazione Russa non era presente all'udienza, ma la Russia è comunque obbligata a rispettare la decisione. L'intrusione segreta dei marinai ucraini, sulla quale insiste la Russia, è considerata dal Tribunale poco probabile. Volodymyr Zelensky ha subito commentato, dicendo che questa potrebbe essere l'occasione, per i leader russi, per dimostrare di essere davvero pronti a porre termine al conflitto con l'Ucraina.