Logo San Marino RTV

Venezuela: Maduro chiude la frontiera con la Colombia e impedisce l'arrivo degli aiuti

23 feb 2019
Nicolás Maduro
Nicolás Maduro
Il governo venezuelano ha ordinato chiusura parziale del confine con la Colombia, alla vigilia dell'attesa consegna di aiuti umanitari supportata dagli Stati Uniti e osteggiata dal presidente Nicolas Maduro.

Il vicepresidente Delcy Rodriguez ha dichiarato su Twitter che la chiusura temporanea di tre incroci nello stato di Tachira avviene a causa delle "minacce gravi e illegali" contro la pace e la sovranità del Venezuela provenienti dal governo della Colombia. L'area di confine è dove i sostenitori del leader dell'opposizione Juan Guaidò stanno cercando di consegnare diverse tonnellate di cibo e forniture mediche trasportate in aereo in Colombia negli ultimi giorni dall'amministrazione di Trump.

Ieri i militari venezuelani avevano aperto il fuoco contro un posto di blocco di indigeni Pemon a Gran Sabana, a poca distanza dalla frontiera con il Brasile, uccidendo due persone e ferendone almeno altre 14. Un atto che ha portato alla condanna, in mattinata, da parte degli Stati Uniti. "Vergognose violazioni dei diritti umani da parte di Maduro e coloro che stanno eseguendo i suoi ordini non resteranno impunite": scrive la Casa Bianca. Washington, riporta il Guardian, ha inoltre esortato le forze armate venezuelane a permettere l'ingresso degli aiuti umanitari nel Paese.