Logo San Marino RTV

10 anni di rapporti diplomatici con la Romania: il convegno

31 mar 2006
10 anni di rapporti diplomatici con la Romania: il convegno
“San Marino e Romania: alla riscoperta delle radici romane dell’Europa” è il convegno internazionale tenuto oggi a Santa Chiara nell’ambito delle celebrazioni del 10emo anniversario di rapporti diplomatici tra i due stati. Le prime relazioni a livello consolare si attivano nel 1968; ma solo dal 1996 il vero e proprio avvio dei rapporti politici, giuridici e commerciali tra San Marino e Romania, rapporti concretizzati negli accordi di cooperazione in campo turistico, culturale e scolastico; nel 2002 quello in materia di trasporti; e proprio in questi giorni, con la presenza a San Marino di una delegazione tecnica rumena, i primi passi verso la definizione dell’intesa sulle doppie imposizioni fiscali e in materia di protezione degli investimenti. Sono il segretario particolare della segreteria agli esteri, Paolo Rondelli e il portavoce dell’Ambasciatore di Romania presso la Repubblica, Cristian Colteanu a introdurre il convegno, ricordando i passi comuni compiuti negli ultimi anni, non solo in campo politico “A San Marino – dice l’ambasciatore – la più consistente comunità straniera, dopo quella italiana, è rumena. Molte le relazioni anche a livello economico e commerciale con decine di imprese sammarinesi che dialogano con il nostro territorio”. Ricordate poi le visite dei Capitani Reggenti in Romania nel 2002 e del presidente Iliescu a San Marino nel 2004. Si entra nel vivo del convegno con le relazioni di Adolfo Moranti, Console Onorario di Romania a San Marino e di Ioan Pop, Direttore dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, che hanno parlato rispettivamente dell’identità latina dei romeni e dell’eredità culturale romana a San Marino.
Radici comuni ai due stati, quelle latino-romane, quali componente fondamentale della identità culturale e storica di tutta l’Europa.