Logo San Marino RTV

8 marzo: il Psd riunisce le donne Capitano Reggente

8 mar 2011
I tempi, imputati principali della distanza tra donne e politica. Se ne è parlato nella serata del Psd sulla giornata internazionale delle donne. Dall’excursus storico di Guido Bellatti Ceccoli, con in evidenza come il ruolo delle donne sia stato fondamentale per lo sviluppo del paese, alla nascita del primo asilo nido in forma cooperativa, nel 1979, esperienza pilota di sinergia pubblico privato. L’ha raccontata una delle fondatrici, Olga Carattoni. “L’apporto di un secondo reddito ha rivoluzionato l’organizzazione famigliare, e dato impulso alla crescita economica”. Fino a oggi, con la crisi che parla soprattutto al femminile. Donatella Zanotti ha snocciolato i numeri di una difficoltà che si traduce in perdita di posti di lavoro. In due anni i disoccupati sono quasi raddoppiati, e di questi le donne sono tre volte gli uomini. Il settore dei servizi, che impiega più manodopera femminile, è quello più colpito. Per non parlare dei fenomeni distorsivi: busta paga più bassa a parità di mansione e lavoro nero. Poi il focus sull’impegno in politica, a 30 anni dalla prima donna Capitano Reggente. Per la prima volta, seduta l’una accanto all’altra, sette di coloro che sono salite alla Suprema Magistratura. Hanno analizzato cosa servirebbe per avvicinare più donne alla politica; abituate alla concretezza, la mancanza di obiettivi precisi le allontana dal coinvolgimento. Così come una migliore razionalizzazione dei tempi della politica. E non è mancato un mea culpa: forse non siamo rappresentative per le nuove generazioni.
>> Donne e istituzioni a San Marino: oltre 50 anni di progressi e di conquiste

g.b.

>> Donne: nuove discriminazioni? - VAI AL BLOG E AL SONDAGGIO