Logo San Marino RTV

Accordo di associazione Ue, opposizioni tornano a criticare il Segretario Renzi: "Fornisca i dettagli"

9 mar 2019
Nel tondino Nicola RenziAccordo di associazione Ue, opposizioni tornano a criticare il Segretario Renzi: "Fornisca i dettagli"
Accordo di associazione Ue, opposizioni tornano a criticare il Segretario Renzi: "Fornisca i dettagli" - Politica divisa sull'accelerazione all'accordo di associazione con l'Unione Europea.
Per il Segretario di Stato agli Esteri è un treno “che passa una volta sola” e giugno potrebbe essere decisivo, perché Bruxelles ha espresso la volontà di accelerare i tempi per arrivare alla “parafatura”, cioè l'apposizione della sigla da parte dei negoziatori all'accordo tra San Marino, Monaco, Andorra e l'Ue.

In parallelo, spiega Nicola Renzi, proseguirà il lavoro per informare i cittadini su vantaggi e oneri dell'associazione affinché la scelta sia “informata” e “consapevole”. Ma le opposizioni bocciano compatte la sua azione accusandolo nuovamente di scarsa trasparenza e invitandolo a condividere questo percorso con tutto il Paese.

Le minoranze tornano a sostenere che l'ultima Commissione esteri in cui sono stati offerti aggiornamenti sul negoziato non doveva essere segreta. In quella seduta le parti non hanno discusso e non c'è stato confronto, accusa in sostanza la Democrazia Cristiana che riconosce l'importanza di una velocizzazione degli accordi ma chiede al Governo di mettere sul tavolo i dettagli. Per Rete non si deve avere fretta per un passo epocale come questo: l'invito è a coinvolgere tutte le parti sociali nella discussione.

“Vogliamo sapere per filo e per segno cosa c'è nella proposta fatta da San Marino e dagli altri piccoli Stati e cosa chiede Bruxelles”, dichiarano da Movimento Democratico. Anche il Psd punta sul fattore condivisione, altrimenti, spiega, ci troveremo con un testo preliminare senza un approfondimento da parte dei cittadini.

Il Partito socialista esprime preoccupazione per l'accelerazione e aggiunge: “non sappiamo cosa Renzi stia facendo e su cosa si stia muovendo”. Stessa linea per gli indipendenti Tony Margiotta e Giovanna Cecchetti che parlano di “slogan” del Segretario agli Esteri e di una mancanza di confronto su un argomento importante.

Dall'altra parte, la maggioranza sostiene in blocco la politica di Renzi. Repubblica Futura ricorda che l'accordo fa parte del contratto di Governo e Civico10 si focalizza sulle opportunità offerte da un cambiamento del genere, soprattutto in economia. Ssd conta di raggiungere un'intesa per migliorare la condizione di San Marino in Europa.

mt