Logo San Marino RTV

Adesso.sm: focus sulla sanità e attacco a Mussoni

11 nov 2016
Adesso.sm: focus sulla sanità e attacco a Mussoni
Adesso.sm: focus sulla sanità e attacco a Mussoni
E' uno sguardo al futuro ma con gli occhi sul passato “per contrastare – spiega Adesso.sm – la mala gestione degli ultimi anni.” Non mancano attacchi a Mussoni, ma prima riflettori puntati su un settore che Michele Muratori conosce bene: il sociosanitario. "Per funzionare ha bisogno di più personale, non deve subire spending review". Non solo assistenza, dunque, dato che la grande sfida è inserire nella quotidianità chi è disabile. Inclusione anche per gli anziani che nel trasferimento nel Casale la Fiorina rischiano di essere tagliati fuori dalla società. Sul fronte della previdenza serve invece una riforma strutturale, “il sistema del primo pilastro – dice Matteo Ciacci - non regge più”. Le soluzioni non comprendono però l'innalzamento delle aliquote contributive e dell'età pensionabile. "Si deve piuttosto intervenire su pensioni d'oro e rivedere quelle di reversibilità". Si guarda ad un sistema equo, che garantisca lo stesso livello per tutti, e il potenziamento del sistema a capitalizzazione in conti sicuri e trasparenti. “Siamo in deficit – avverte – e il fondo di circa 360 milioni di euro si sta erodendo velocemente”. Marco Podeschi non risparmia critiche a Mussoni: “sta facendo campagna elettorale con i soldi dei contribuenti. Per le pubblicazioni della Segreteria – accusa - ha ingaggiato un consulente non sammarinese”. Ed elenca quelli che definisce “i fallimenti del Segretario”: dal referendum ai giorni di malattia, dalla “debacle della riorganizzazione della medicina di base” alla pediatria. Boccia anche l'annuncio di ammodernamento delle sale operatorie: “è quasi caduta la luce – racconta - durante un intervento chirurgico”.
Tra le priorità di Adesso.sm la sostituzione della Governance.

Monica Fabbri