Logo San Marino RTV

Aeroporto: i Segretari Venturini, Mularoni e Valentini a colloquio con Vasco Errani

25 giu 2014
Aeroporto: i Segretari Venturini, Mularoni e Valentini a colloquio con Vasco Errani
Aeroporto: i Segretari Venturini, Mularoni e Valentini a colloquio con Vasco Errani
Si è parlato di trasporti, di viabilità, di servizi, di sviluppo economico, nel lungo colloquio di ieri alla sede della Giunta Regionale, fra il Governatore dell’Emilia-Romagna, Vasco Errani e i tre Segretari di Stato, Pasquale Valentini, Antonella Mularoni e Gian Carlo Venturini. Il dialogo non poteva che incentrarsi anche sul futuro dell'Aeroporto di Rimini-San Marino, il cui bando per l'assegnazione della gestione scadrà il prossimo 14 luglio. Il Segretario Valentini sottolinea come il Fellini sia in cima alla lista delle priorità e mette in evidenza l'importanza che lo scalo rappresenta per la Repubblica di San Marino. “La novità – ha dichiarato il responsabile della politica estera - è’ che vogliamo tutti la stessa cosa, cioè che sia un aeroporto che possa funzionare in sinergia tra la Repubblica di San Marino, la Regione Emilia-Romagna e Rimini. Si tratta in questo momento – ha aggiunto - di mettere insieme tutte le risorse e tutte le opportunità perchè questo possa accadere”. E sempre ieri, rispondendo all'interpellanza di Civico10 in Commissione consiliare, il Segretario all'Industria, Arzilli, precisava che: “scaduta la data del 14 luglio, per la presentazione delle domande di assegnazione della gestione, si potranno verificare in concreto le annunciate manifestazioni di interesse. Poi – ha aggiunto – si dovrà attendere settembre per conoscere la società che si sarà aggiudicata il bando. Nel frattempo – ha aggiunto Arzilli - San Marino è in attesa della consegna fisica delle aeree previste dal contratto di affidamento in cui fare attività aeroportuale, una volta consegnate pubblicamente presenteremo il progetto e avremo modo di parlarne in Consiglio grande e generale. San Marino dovrà trovare un investitore per la gestione delle aree affidate per 40 anni. Abbiamo costituito – ha concluso - una task force sull'accordo Italia-San Marino, in merito proprio allo scalo merci e alle dogane”.