Logo San Marino RTV

“Alternativi e vincenti”. Si presenta così “Intesa per il Paese”, costituita da Ps, Upr e Moderati

4 ott 2012
“Alternativi e vincenti” rivendichiamo il ruolo di coalizione alternativa a “San Marino bene comune”. Si presenta così “Intesa per il Paese”, costituita da Ps, Upr e Moderati
“Alternativi e vincenti” rivendichiamo il ruolo di coalizione alternativa a “San Marino bene comune”. Si presenta così “Intesa per il Paese”, costituita da Ps, Upr e Moderati - Il Patto, ripetono, ha portato il Paese in recessione con una perdita di 25 punti del Pil, disoccupa...
Il Patto, ripetono, ha portato il Paese in recessione con una perdita di 25 punti del Pil, disoccupazione in aumento, aziende che chiudono e tre scioperi generali in 15 mesi. Puntano ad abolire minumun tax, addizionale Igr e imposta sui servizi. Da rivedere quella sugli immobili: serve, affermano, maggiore equità. Dal Patto, sottolineano, si sono dimessi 4 Segretari di Stato in 4 anni. Con la decapitazione di vertici di Banca Centrale hanno creato un enorme problema reputazionale. Pensano di poter vincere già al primo turno e ricordano che, negli ultimi 24 mesi in Europa, nessun governo uscente è stato riconfermato. Le relazioni internazionali, rimarcano, non sono esclusivo appannaggio di qualche partito o di qualche persona. “Bene Comune”, precisano, candida 7 degli 8 Segretari di Stato uscenti e 3 Coordinatori di Dipartimento. Le persone, sottolineano, che hanno fallito. A chi dice che la loro coalizione è composta da quelli che nessuno ha voluto rispondono:”è una scelta di coerenza, non raccogliticcia”. In ogni caso una riflessione sulla legge elettorale è obbligatoria, concludono, a prescindere da chi vince.
Nel video le interviste a Simone Celli, segretario Ps; Marco Podeschi, portavoce Upr e Riccardo Zonzini vive coordinatore Moderati.

Sonia Tura