Logo San Marino RTV

Antenne, Rsa TIM San Marino: mancanza di regole e trasparenza

7 ago 2018
TIM San Marino
TIM San Marino
La rappresentanza sindacale di TIM San Marino torna sulla questione antenne dopo la firma del memorandum d'intesa tra Zte Italia e Governo per la realizzazione della nuova rete per la telefonia mobile e della fibra pubblica. La rappresentanza parla di una mancanza di regole e trasparenza e della necessità di rendere pubblico il business plan della new company che si occuperà dell'infrastruttura.

I rappresentanti si chiedono, in sostanza, come saranno impegnati i “90 milioni di euro di risorse pubbliche affidate a Zte” e perché non siano stati realizzati bandi per l'affidamento delle attività. Allo stesso tempo, si aspettavano, dicono, l'annuncio di una legge sull'Authority e si dicono stupiti dal “silenzio delle opposizioni”.

Il segretario di Stato alle Telecomunicazioni, Andrea Zafferani, replica affermando di aver già risposto a queste domande e sottolinea che le entrate stimate saranno di 135 milioni in 25 anni, a fronte degli 80-90 milioni di euro di costi. In merito ai bandi, Zafferani spiega che ci si è affidati a un'azienda leader, per un'operazione importante difficilmente gestibile tramite i bandi. Entro fine mese si deciderà in merito all'Authority. Il testo è pronto, anticipa.

mt

Il comunicato stampa integrale