Logo San Marino RTV

Aquarius. Chiarimento telefonico fra Macron e Conte. Domani l'incontro a Parigi

14 giu 2018
Emmanuel Macron e Giuseppe Conte
Emmanuel Macron e Giuseppe Conte
La vicenda della nave Aquarius è diventata un caso diplomatico fra Italia e Francia. Dopo le accuse di "cinismo e irresponsabilità" da parte del presidente francese Emmanuel Macron e la frase del suo portavoce Gabriel Attal "la linea del governo italiano fa vomitare", il governo italiano ha chiesto le scuse per le parole "inaccettabili" da parte di Parigi.

Ieri il presidente francese aveva rincarato la dose ieri dichiarando di non poter dare ragione a "chi cerca la provocazione cacciando le navi in mare" e di non avere mai ricevuto richieste di scuse.

Nella notte il premier Giuseppe Conte e Macron hanno avuto un colloquio telefonico lungo e cordiale e si incontreranno domani a pranzo. Palazzo Chigi ha chiarito che i due leader discuteranno di nuove iniziative concordate per gestire l'emergenza migranti.

Intanto la cancelliera tedesca Angela Merkel ha auspicato una soluzione europea per il problema dei migranti. "L'Italia per la sua posizione geografica è particolarmente esposta a un numero grande di profughi e di migranti" - ha dichiarato - "Noi siamo dell'idea che nessun Paese dovrebbe esser lasciato solo con questo compito".