Logo San Marino RTV

Bcsm cerca 100-150 mln per assicurare liquidità alle banche. Boschi, C10: "metterà a garanzia titoli che ha nel suo portafoglio"

6 giu 2017
Banca CentraleBcsm cerca 100-150 mln per assicurare liquidità alle banche. Boschi, C10: "metterà a garanzia titoli che ha nel suo portafoglio"
Bcsm cerca 100-150 mln per assicurare liquidità alle banche. Boschi, C10: "metterà a garanzia titoli che ha nel suo portafoglio" - Banca Centrale si è attivata per reperire entro questo mese fino a 150 milioni di euro per assicurar...
Banca Centrale si è attivata per reperire entro questo mese fino a 150 milioni di euro, portando a garanzia Asset nella sua disponibilità, per assicurare un livello di liquidità adeguato al sistema bancario appesantito da 1,8 miliardi di crediti deteriorati lordi". Lo scrive la Reuters, citando una fonte anonima che spiega: “Banca Centrale è al lavoro per reperire un importo compreso tra 100 e 150 milioni da iniettare nel sistema bancario per assicurare la liquidità necessaria". “Nulla di nuovo – commenta il coordinatore di Civico 10 – è un' operazione nelle prerogative dell'organismo di vigilanza. Vengono confermate le dichiarazioni della settimana scorsa, quando Bcsm annunciava che stava cercando di aprire linee di credito a livello internazionale con operatori istituzionali. Luca Boschi sottolinea che si tratta di immissioni di liquidità e non di versamento di capitale. “Non si varia la compagine societaria con ricapitalizzazioni, ma si tutelano l'operatività delle banche e dei correntisti. “E' ciò che doverebbe fare una Banca Centrale in uno Stato normale – aggiunge - cosa tra l'altro già fatta in passato con numeri superiori”. Conferma Roberto Giorgetti: “al di là del fatto che la fonte dell'articolo non sia ben chiara – commenta il capogruppo di Repubblica Futura – da quanto è dato capire, l'operazione rientra nelle attività di tutte le Banche Centrali. Normale che si attivino risorse di liquidità a sostegno del sistema nel momento in cui se ne riscontri la necessità. Nulla a che vedere con l'assetto patrimoniale degli istituti”. Sulla stessa linea anche SSD. Per Tony Margiotta serve liquidità per dare respiro. A questo punto è lecito chiedersi: dove verranno presi questi 150 milioni? Boschi spiega che Bcsm metterà a garanzia titoli che ha nel suo portafoglio. Insomma, lo farà con propri mezzi. Dalla maggioranza ci ricordano che Banca Centrale ha nel proprio bilancio titoli di proprietà per circa 400 milioni di euro. Potrebbero essere utilizzati per ottenere finanziamenti. Adesso.sm rassicura: non si sta parlando di indebitamento estero.
La Reuters aggiunge poi che nell'ambito della convenzione monetaria, San Marino - che sta negoziando un accordo di associazione con Bruxelles - è tenuta a recepire la normativa riguardante il settore finanziario e bancario. L'adozione della direttiva è prevista entro il primo settembre 2018”.
San Marino sta però cercando, assieme ad altri piccoli paesi, di rivedere nell'ambito dell'accordo alcune regole europee, per rinegoziarle a parte. Basilea 3, ad esempio, sarebbe molto impegnativa se venisse recepita. Sono stati intensificati incontri proprio per portare a casa la trattativa prima dell'entrata in vigore. Senza l'accordo sarebbe difficile rispettare da subito le norme. In tal caso potrebbe entrare in gioco una proroga.

MF