Logo San Marino RTV

Carisp: Romito dimissionario. Oggi Consiglio e riunioni sul sistema bancario

19 apr 2017
Carisp San Marino
Carisp San Marino
La prima riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione di Cassa di Risparmio, che si è tenuta ieri, è stata lunga e impegnativa.
Il Presidente Nicola Romito si è dimesso, e oggi, all'Aula, il Segretario di Stato per le finanze formalizzerà la scelta.
Si guarda quindi al sostituto di Romito che, con tutta probabilità, verrà scelto tra i tre membri tecnici del Cda indicati dall'Esecutivo, ovvero Luigi Borri, Giuliana Michela Cartanese e Massimo Cotella.
Intanto, su Carisp, i toni della politica restano alti. Ieri Rete e Movimento Democratico San Marino Insieme hanno depositato un esposto in Tribunale a tutela del patrimonio dello Stato, in particolare dell'Eccellentissima Camera. Reputano una forzatura del Segretario alle Finanze la convocazione del Consiglio d'Amministrazione di Cassa che, affermano, è stata fatta "da una persona che non ha i requisiti indicati dal governo". Il riferimento è alla nomina di Nicola Romito, coinvolto in un procedimento giudiziario in Italia e pertanto, contestano, non corrispondente ai requisiti di onorabilità richiesti. Altra forzatura, aggiungono, nominare un Cda senza la presenza di un membro dell'opposizione, così come previsto in tutti i Consigli di amministrazione che vedono l'Eccellentissima Camera rappresentare gli interessi dello Stato".
Intanto la Csu oggi incontrerà alle 15 le categorie economiche e alle 18:30 le opposizioni.
Gli incontri continuano con la serata pubblica organizzata da PDCS, PSD e PS, dal titolo “ Verita, consapevolezza, resposabilità… quello che manca all’azione del Governo e della maggioranza “, questa sera alle 21 presso la sala Montelupo di Domagnano. L'incontro è volto a "chiarire alla cittadinanza tutti i legami intercorsi tra i soggetti nominati dal Governo e Banca Centrale nel CdA di Cassa di Risparmio e nel Commissariamento di Asset Banca".