Logo San Marino RTV

Caso Targhe: entro metà settembre attesa alla Camera l'approvazione definitiva del Decreto Semplificazioni

Soddisfazione dei Segretari di Stato Lonfernini e Beccari

di Luca Salvatori
29 ago 2020

Caso Targhe: a metà settembre potrebbe arrivare una soluzione per i frontalieri che, per lavoro, conducono mezzi in Italia, con targa sammarinese. L'emendamento Alfieri approvato in commissione.

L'emendamento 16 bis, al Decreto Semplificazioni, ha ricevuto il via libera, in Commissione al Senato e tra l'1 e il 2 settembre è atteso il voto di Palazzo Madama. Il testo, modificato rispetto alla stesura iniziale di metà agosto, è stato riscritto in accordo con un analogo emendamento proposto dal Senatore Cinque Stelle Croatti ed ora arriverà all'esame dell'aula come emendamento della commissione. Ne ha dato notizia il senatore del Pd Alfieri che si era attivato insieme all'altro senatore del Pd Ferrari, dopo l'incontro a Roma del Segretario di Stato Lonfernini col sottosegretario Puglisi, da cui era partito l'input. L'emendamento esenta i frontalieri, lavoratori dipendenti di aziende sammarinesi, dell'applicazione delle norme sulle targhe estere, previste dal Decreto Sicurezza. L'esenzione è prevista anche per quei soggetti residenti in Italia, come per esempio le “partite Iva”, che prestano un'attività di lavoro in favore di una impresa avente sede in uno Stato confinante o limitrofo. Una formulazione di non facile comprensione che -spiega il Senatore Alfieri - potrebbe essere snellita nei prossimi passaggi. Una volta concluso l'iter al Senato il Decreto Semplificazioni - con l'art 16 bis - approderà alla Camera: prima in Commissione e poi all'aula per l'approvazione definitiva che potrebbe arrivare, secondo il senatore Pd, a metà settembre.

“L’attuale Governo – recita una nota della Segreteria al Lavoro - ha lavorato incessantemente per risolvere il “caso targhe” e oggi è possibile raccogliere i primi frutti di questa operazione diplomatica e politica”. “I decreti che vietavano ai residenti in Italia di viaggiare con auto immatricolate a San Marino – commenta il Segretario di Stato Lonfernini - hanno recato danno a tante aziende sammarinesi e alla nostra economia. Oggi possiamo permetterci di dire che quell’ostacolo è stato finalmente superato e che la nostra attività politica ha portato a casa un risultato molto importante”. Per il Segretario agli Esteri Beccari è stato fatto un passo in avanti significativo. Un “lavoro che dovrà proseguire per perfezionare ulteriormente i decreti che regolano la circolazione dei veicoli ma che è costante anche su molti altri temi”. Anche NpR esprime apprezzamento per l’emendamento del senatore Alfieri che – recita una nota - “risolve il caso targhe almeno per i frontalieri”. Npr si compiace, inoltre, per il lavoro di questa maggioranza nei rapporti bilaterali con l'Italia. “Gli sforzi maggiori – prosegue il comunicato - dovranno concentrarsi d’ora in avanti nel portare a compimento le riforme non più rinviabili, mai affrontate dal precedente esecutivo”. Apprezzamenti per l'emendamento Alfieri anche dal Comites.