Logo San Marino RTV

Centrale del latte: diatriba tra due società piacentine

27 mag 2008
Centrale del latte
Centrale del latte
Non è ancora stata fissata la data di emissione del nuovo bando per la privatizzazione della Centrale del latte, ma la tormentata vicenda del primo bando continua ad avere strascichi.
L’ultimo atto lunedì, con il PDCS che ha esibito una documentazione secondo la quale i Cda del Caseificio San Leopoldo e della Lombarda non erano stati informati dell’assegnazione di un mandato verbale a Cignoli e Paganelli; e in ogni caso le modalità del mandato, assegnato da Crippa, contrasterebbero con gli statuti societari e quindi, non sarebbe valido. Per il segretario Riccardi la vicenda ormai è chiusa e tutto questo ‘turbillon’ dimostra che in realtà è in corso una diatriba interna tra gli amministratori dei due caseifici casentini. I Cda delle due società piacentine comunicano anche che non c’è alcun interesse alla trattativa relativa alla Centrale del latte di San Marino. E cioè l’esatto contrario di quanto dichiarato da Cignoli e Paganelli, che invece hanno già preannunciato interesse alla partecipazione per il prossimo bando. Il consigliere DC Gian Carlo Venturini, intanto, annuncia la possibilità di un’azione legale.