Logo San Marino RTV

La coalizione Dc-Ap-Psd si chiamerà “San Marino bene comune”. Oggi Pdcs e Noi sammarinesi presentano lista

24 set 2012
Ufficiale il nome della coalizione Dc-Ap-Psd. Si chiamerà “San Marino bene comune”Ufficiale il nome della coalizione Dc-Ap-Psd. Si chiamerà “San Marino bene comune”
Ufficiale il nome della coalizione Dc-Ap-Psd. Si chiamerà “San Marino bene comune” - “Le conclusioni della commissione antimafia non sono una sentenza, sarà la magistratura a verificare...
“Le conclusioni della commissione antimafia non sono una sentenza, sarà la magistratura a verificare fatti e responsabilità”. Il Psd si affida all’autorità giudiziaria, ma chiede anche regole ferree anticorruzione. “Servono leggi per dotare le funzioni di controllo di sistemi idonei – dice Gerardo Giovagnoli - perché al di là dei contenuti sul caso Staffa, emerge un quadro molto grave sul sistema nel suo complesso, con pericolose interazioni fra politica, pubblica amministrazione ed economia.”C’è però una domanda che striscia fra i cittadini: chi è stato citato per responsabilità politiche, si candiderà? Quale posizione adotteranno i rispettivi partiti? Nella coalizione Dc- Psd - Ap il cui nome, è ufficiale, sarà San Marino bene comune, c’è la massima fiducia che i candidati saranno tutti al di sopra di ogni sospetto. La tornata elettorale, del resto, è particolarmente difficile e nessuno vuole ombre sulla propria lista. Chi si è visto coinvolto farà dunque un passo indietro, e difenderà il proprio onore nelle sedi più opportune. In questi giorni i vari partiti stanno selezionando i nomi, e per qualcuno c’è l’ostacolo delle quote rosa. Un coinvolgimento, quello femminile, difficile da ottenere. Non per Ap, che non ha mai avuto problemi, e neppure per la Dc che proprio in queste ore sta ultimando la raccolta firme dei candidati. A proposito di donne: Silvia Cecchetti, in rottura con il Psrs, veniva data vicina alla Dc. Probabile, invece, che la vedremo nelle fila del Psd.

Monica Fabbri

SOTTOSCRIZIONE COALIZIONE “SAN MARINO BENE COMUNE” - (Comunicato Stampa)
Questa mattina i legali rappresentanti delle liste del Partito Democratico Cristiano Sammarinese-Noi Sammarinesi, del Partito dei Socialisti e dei Democratici e di Alleanza Popolare, si sono incontrati per la sottoscrizione della Coalizione denominata SAN MARINO BENE COMUNE, con la quale le tre liste si presenteranno insieme alle prossime consultazioni elettorali.
San Marino è bene di tutti. Ogni cittadino è titolare di questo bene e responsabile verso di esso. Il benessere di ogni sammarinese contribuisce al bene di tutto il Paese e di ogni altro membro della nostra comunità.
In un clima di difficoltà e di sfiducia nelle istituzioni, oggi più che mai, la politica, nei fatti ma soprattutto nelle persone, deve porsi come garanzia di questa responsabilità.
La decisione di presentarsi assieme per la prossima legislatura è la conferma di un rapporto di fiducia maturato nell’ultimo anno e mezzo di lavoro consiliare e politico, in cui questa responsabilità si è manifestata, definendo obiettivi comuni per il rinnovamento e la crescita di San Marino.
Un cammino che ha consentito di raggiungere già in questa legislatura, che sta per concludersi, risultati importantissimi dal punto di vista normativo per la trasparenza del nostro sistema economico, tali da essere riconosciuti e stimati a livello italiano ed internazionale e di avviare un processo di trasformazione profonda del Paese, che andrà confermato con rinnovata determinazione.
Nel corso della settimana, la Coalizione presenterà alla cittadinanza il proprio programma, che sarà illustrato ampiamente nel corso della campagna elettorale, e le tre liste con i candidati, uomini e donne, che si presenteranno per dare il proprio contributo al bene comune di San Marino.