Logo San Marino RTV

Commissione Esteri: riparte il negoziato con l'Ue, confronto previsto per inizio giugno

11 mag 2020
Sentiamo Luca Beccari
Sentiamo Luca Beccari

Riparte il negoziato per l'accordo di associazione con l'Unione Europea. Se n'è parlato questa mattina in Commissione Esteri con il riferimento del segretario di Stato Luca Beccari. Il confronto si dovrebbe riattivare l'8 giugno, probabilmente a distanza. Diversi i temi trattati in Aula, dall'Europa alla mutua collaborazione in campo sanitario con l'Italia. Poi la presa d'atto di due nomine diplomatiche e consolari: del Console onorario a Monaco e del Console onorario in Marocco. In aula il clima era nel complesso tranquillo, spiega il presidente della Commissione, Paolo Rondelli.

Ma sui temi della Commissione Finanze nella giornata politica non mancano le critiche, come quelle indirizzate a Rete dal vice-presidente Nicola Renzi (Repubblica Futura). Per Renzi, il movimento “non ha battuto ciglio” sui due consoli mentre, nel passato, era contrario a nomine di diplomatici non di carriera. Replica Matteo Zeppa il quale spiega che, nel 2018, era stato presentato un ordine del giorno che impegnava la Segreteria agli Esteri, all'epoca guidata da Renzi, a predisporre entro maggio dello stesso anno un pdl in prima lettura per una revisione della carriera diplomatica. "Era suo compito farlo - dice Zeppa - ma l'odg è stato disatteso".

Revocato, poi, per dimissioni, l'incarico ad Antonella Mularoni come Ambasciatore a disposizione con delega all'attrazione degli investimenti. Incarico, spiega la stessa Mularoni, accettato per il suo ruolo di vice-presidente all'Agenzia per lo Sviluppo ora in attesa di sostituzione. Approvato all'unanimità un ordine del giorno che punta a un confronto, nel rispetto delle norme anti-Covid, con la Commissione Esteri italiana.

Nel servizio, l'intervista al segretario di Stato agli Esteri, Luca Beccari, sulla ripartenza del negoziato