Logo San Marino RTV

Comunali: conta M5s-Lega, Carroccio verso exploit a Nord est

11 giu 2018
Riziero Santi
Riziero Santi
È sempre la Lega a trascinare il centrodestra, alle elezioni di ieri quando si è votato in 761 Comuni, con 7 milioni di italiani circa interessati. Cala ancora l'affluenza, 6 punti percentuali in meno rispetto all'ultima tornata. Frena il M5S, mentre tiene il centrosinistra che però perde alcune città importanti come Catania, dove si è imposto un europarlamentare di Forza Italia, e Terni, pur conquistando Brescia.

Al primo turno il centrodestra vince a Vicenza e Treviso, in quest'ultimo Comune la Lega sfiora il 20%. Vittorio Sgarbi diventa sindaco di Sutri, provincia di Viterbo, ed è alla sua seconda volta da primo cittadino. Il Pd perde Terni, città che guidava da diversi anni, ma vince ad Ancona, con Valeria Mancinelli. 

Riziero Santi ha stravinto le elezioni comunali di Gemmano e il Pd di Rimini si dichiara "felice": i gemmanesi hanno "fatto la scelta migliore", ma non per questo il partito vuol "mettere il cappello su questo risultato in quanto rispetta il profilo civico che ha voluto imprimere Riziero alla sua squadra ed al suo programma". Nel dirlo, però, Stefano Giannini segretario provinciale del Pd di Rimini ricorda che "Santi ha rivendicato orgogliosamente in campagna elettorale la sua appartenenza al Partito Democratico ma ha saputo rispettare la dimensione del suo paese, che ha sapientemente amministrato in questi anni, i cui cittadini, come è giusto, hanno valutato la sua persona e le persone della sua squadra e i programmi chiari e concreti proposti, piuttosto che gli schieramenti politici". Anzi, dice Giannini, "proprio il debordante assillo propagandistico della Lega con i suoi rappresentanti provinciali e addirittura di Salvini che qui, come in tutta Italia, ha gestito in modo inopportuno e inadeguato il ruolo istituzionale di garante spettantegli quale ministro dell'Interno, ha favorito il risultato eclatante di Santi.