Logo San Marino RTV

Il Consiglio convocato dal 16 al 24 settembre

11 set 2013
Il Consiglio convocato dal 16 al 24 settembreIl Consiglio convocato dal 16 al 24 settembre
Il Consiglio convocato dal 16 al 24 settembre - L'Ufficio di Presidenza ha convocato, dal 16 al 24 settembre, la prossima seduta del Consiglio Grand...
Sarà, come era nella previsioni, una seduta fiume chiamata subito ad evadere ben 18 istanze d'Arengo. Questo dopo il comma comunicazioni, che potrebbe occupare buona parte dell'avvio dei lavori del Consiglio Grande e Generale, dato che l'Aula torna a riunirsi dopo oltre un mese di pausa, e dopo la presa d'atto della variazione alla Convenzione per il finanziamento di una nuova viabilità chiamata “Strada di Fondovalle”. Lunedì si comincia alle 15 e alle 17.30 la seduta verrà sospesa per la nomina dei Capitani Reggenti. All'ultimo passaggio consigliare la legge sulle Giunte di Castello – alla proposta del governo si affianca quella dell'Upr – la legge per l'esercizio della libera professione del corpo sanitario dell'Iss e il nuovo calendario delle festività. Numerose anche le nomine. L'Aula dovrà indicare Presidente e Consiglio d'Amministrazione dell'azienda per i servizi pubblici, Presidente e Collegio dei sindaci revisori dell' azienda per i lavori pubblici, di quella filatelico-numismatica e dell'Autorità per l'aviazione civile e la navigazione marittima. Ma ci sono anche da nominare due componenti del Consiglio Direttivo di Banca Centrale, il Presidente e un supplente del collegio dei sindaci che gestisce il fondo di solidarietà degli operatori agricoli. 12 le ratifiche di accordi internazionali. Arriva in Consiglio il regolamento di Fondiss che ha registrato la forte opposizione di Rete, Civico 10 e Sinistra Unita. Al governo anche il compito di fotografare lo stato dell'occupazione e di illustrare le priorità politiche in materia di lavoro. Un comma accompagnato da due progetti di legge. Il Segretario Belluzzi presenterà le modifiche del sistema di erogazione degli incentivi per l'occupazione e dei contratti formativi, mentre Civico 10 firma le politiche fiscali a sostegno di chi è iscritto alle liste di avviamento. In prima lettura la disciplina delle licenze industriali, artigianali, commerciali e di servizio, il trattamento economico per gli insegnanti di religione cattolica, le norme sui disturbi evolutivi in ambito scolastico, la regolamentazione della carriera diplomatica e gli interventi a sostegno della famiglia. Quindi due disegni di legge presentati dalle opposizioni: le modifiche al regolamento del Consiglio Grande e Generale dell'Upr e il tetto massimo per le retribuzioni di Rete. In esame anche la modalità paritaria di trasmissione del cognome, progetto di iniziativa popolare presentato, tra gli altri, da Vanessa Muratori. Dopo 14 decreti delegati, il riferimento del governo sulle prospettive del settore turistico e sulla riqualificazione dell'edilizia ad uso abitativo.

Sonia Tura