Logo San Marino RTV

Consiglio: la finanziaria passa con 30 voti a favore e 18 contrari

22 dic 2014
Consiglio: approvato l'articolo sul progetto San Marino Card, aumentano i fondi
Consiglio: approvato l'articolo sul progetto San Marino Card, aumentano i fondi
In tarda serata si è conclusa la lunga maratona consiliare con l'approvazione della legge di bilancio con 30 voti a favore e 18 contrari. Oggi i lavori erano ripresi alle 13.30 dall'articolo 45 sul progetto Smac Card. E' stato trovato un accordo tra maggioranza e Cittadinanza Attiva e lo stanziamento previsto è stato innalzato da 400 a 600 mila euro. 200mila euro in più che serviranno per gli oneri di funzionamento e gestione che quindi non saranno a carico degli esercenti. Ma, a proposito di Smac Fiscale la segreteria alle Finanze ha ribadito per l'ennesima volta che entrerà in vigore il 1° gennaio e non ci sarà lo slittamento richiesto dai commercianti di Osla, Usc e Usot. Questa la posizione che il segretario Capicchioni ha concordato con la maggioranza e che quindi verrà sostenuta domani in Congresso di Stato. Tornando invece agli aspetti tecnici della Smac verrà promossa anche per i turisti e l'indennità dei Consiglieri - da non confondersi col gettone di presenza - verrà versata proprio su Smac: si tratta di circa 80 euro netti mensili.
Altro articolo sicuramente significativo approvato oggi il 46 e cioe' il piano pluriennale di investimenti per le infrastrutture: stanziati trenta milioni in tre anni e stilato un elenco delle infrastrutture piu' strategiche in un ordine del giorno aggiuntivo che dovrebbe essere votato a fine seduta così come quello sul Pakistan che impegna i rappresentanti di san marino negli organismi internazionali a sostenere ogni iniziativa contro il fondamentalismo anche in seguito alla recente strage di bambini. Tornando alla finanziaria all'articolo 49 gli incentivi per lo sviluppo del turismo matrimoniale che potrebbe essere una fonte di gettito per l'erario.
L'esame dell'articolato è poi scivolato via liscio fino all'articolo 52 bis, proposto da Cittadinanza Attiva dal consigliere del Ps Federico Pedini Amati. Articolo volto, in particolare, a rendere conoscibili i beneficiari effettivi delle quote di proprietà delle banche sammarinesi. Con la maggioranza è stato concordato di modificare il testo originario dell'articolo, che è stato approvato, rendendo conoscibili i beneficiari effettivi delle banche ai consiglieri che tuttavia saranno tenuti alla riservatezza.