Logo San Marino RTV

Le divisioni interne al Psd sembrano arrivate al punto di rottura

29 giu 2009
Le divisioni interne al Psd sembrano arrivate al punto di rottura
Le divisioni interne al Psd sembrano arrivate al punto di rottura
Dopo la resa dei conti del fine settimana, è ormai solo questione di ore per la nascita di una nuova forza politica. L’obiettivo di Andreoli sembra essere quello di ridare vita a un partito socialista “storico”, iniziando subito dalla costituzione di un nuovo gruppo che potrebbe contare già su una decina di consiglieri. Del Partito dei Socialisti e dei Democratici, nato nel marzo del 2005, rimarrebbe solo la componente ex Ppd, guidata da Giuseppe Morganti e i tre ex Pss con a capo Fiorenzo Stolfi.
Inoltre, il Psd non sarebbe più il partito di maggioranza relativa e lo spostamento di numeri porterà inevitabilmente a una riflessione tutta la politica sammarinese. Per Giovanni Lonfernini, coordinatore dei DdC, è chiaro che quello che emergerà dal confronto interno al Psd avrà ripercussioni anche sul futuro stesso della coalizione. “Guardiamo ai fatti con attenzione – aggiunge - ma per la nostra cultura politica ci limitiamo ad esprimere un giudizio sospensivo”. [...]

Sonia Tura