Logo San Marino RTV

Elezioni: dalle 14 l'ufficio elettorale centrale a Palazzo

12 nov 2012
Risultato definitivo generaleTrionfa "San Marino Bene Comune"
Trionfa "San Marino Bene Comune" - La coalizione tra PDCS-NS, PSD e AP conquista il 50,71% dei voti e guiderà il paese per la prossima...
A Palazzo Pubblico dalle 14 si riunisce l'Ufficio Elettorale Centrale per ufficializzare i dati del voto e le preferenze. i risultati definitivi si conosceranno solo in serata. Intanto scongiurato per 138 voti il ballottaggio, San Marino Bene Comune passa al primo turno e governerà il paese per la prossima legislatura. Con 10.031 voti - il 50,71% ottiene maggioranza e premio di stabilità: 21 seggi alla lista PDCS-NS, 10 al PSD, 4 Alleanza Popolare che vede quasi dimezzato il suo elettorato.
22,28% 4408 voti – Intesa per il Paese siederà in Parlamento senza uno dei suoi alleati: i Moderati, che non passano lo sbarramento del 3,5%; il Partito Socialista avrà 7 seggi, 4 i parlamentari per l’Unione per la Repubblica.
Con 3180 voti – 16,08% Cittadinanza Attiva avrà 9 consiglieri: 5 per Sinistra Unita, 4 da Civico 10.
Ed ecco i movimenti: un trionfo, se pur a metà. La frammentazione lascia Per San Marino e San Marino 3.0 sotto la soglia di sbarramento, ma oltre a Civico 10, è il movimento Rete – che correva da solo – a fare il suo ingresso a Palazzo Pubblico con 4 consiglieri.
Temuto alla vigilia, non vince l’astensionismo: ancora una volta i sammarinesi rispondono al voto. Ben 21.138 – 63,85% alle urne, una percentuale che sale addirittura all’87,79% per gli elettori interni; mentre fa riflettere il voto estero poco più del 17% e ancora in calo sul 2008.
Un record in quelle 1356 schede non valide, bianche o nulle? Forse un voto di protesta, ma forse anche schede elettorali poco fruibili.
Elezioni 2012, anche una prima volta: I Capitani Reggenti a visitare tutti i seggi nei 9 Castelli.