Logo San Marino RTV

Elezioni: la Dc presenta il programma, corre da sola ma guarda a future condivisioni

di Mauro Torresi
6 nov 2019
l'intervista a Luca Beccari
l'intervista a Luca Beccari

L'obiettivo del nuovo Governo sarà far “ripartire il Paese”. La Dc presenta il programma, nella consapevolezza, spiega, di quanto sia indispensabile rivedere “profondamente” il modello di gestione del Paese. Il Pdcs si basa, sottolinea il segretario Gian Carlo Venturini, sui suoi valori tradizionali, ma allo stesso tempo elenca una serie di cambiamenti da attuare.

Equilibrio della finanza pubblica, gestione "prudente" del debito, ragionamento sulla possibile introduzione dell'Iva, gestione degli Npl e “rilancio del settore informatico” sono alcuni dei punti economici. Sul fronte del territorio si parla di “messa a punto del piano regolatore”. In tema di giustizia bisognerà “ristabilire – si legge nel programma - la corretta separazione e autonomia dei poteri dello Stato”.

In politica estera rafforzare i rapporti con l'Italia e con gli organismi internazionali e continuare sul percorso di associazione. La pubblica amministrazione, per il partito, dovrà avvicinarsi alle dinamiche private. La Dc si sofferma sui diritti dell'individuo, con la “tutela della vita”, e della famiglia. Poi gli interventi sul sistema previdenziale da “valutare attentamente” per non creare “effetti distorsivi”. Il partito apre quindi alla prospettiva di condivisione.

Nel servizio, l'intervista a Luca Beccari, presidente Pdcs