Logo San Marino RTV

Emanato nuovo decreto: proroga dei mutui e interventi sulle retribuzioni del personale docente

29 mar 2020

Dopo una lunga giornata al lavoro, il governo ha emanato un nuovo decreto a supporto dell'economia che guarda a famiglie e imprese.

Nel decreto, uscito in serata, sono previste proroghe per il pagamento delle rate di mutui o dei canoni di leasing  fino al 31 marzo 2021.  Per "sostenere le attività imprenditoriali danneggiate dall’epidemia da COVID-19, - si legge - l’impresa, il lavoratore autonomo, il libero professionista o l’operatore agricolo professionale può beneficiare della sospensione del pagamento delle quote di capitale afferenti a mutuo ipotecario o altre tipologie di finanziamento." 

Già durante l'intervento in collegamento con il Tg San Marino di questa sera il Segretario alle Finanze Marco Gatti aveva anticipato misure di questo tipo: "In questa ultima settimana dopo l'incontro con le parti economiche e sociali, abbiamo iniziato ad intavolare alcuni ragionamenti per venire incontro alle difficoltà che la crisi crea alle famiglie e agli operatori economici, dando la possibilità di spostare il pagamento della quota capitaria dei mutui al 31 marzo 2021. 

Sostegno anche alle banche che si faranno carico a loro volta di aiutare le famiglie o gli operatori economici. "Lo Stato, - si legge - garantisce il rimborso dei finanziamenti a termine concessi entro il 31 marzo 2021 dalla Banca Centrale della Repubblica di San Marino alle banche sammarinesi che, anche in applicazione del presente decreto-legge, sostengono finanziariamente le famiglie, le imprese, i lavoratori autonomi, i liberi professionisti e gli operatori agricoli professionali in questa straordinaria congiuntura di crisi causata dal protrarsi dell’emergenza".

Altre disposizioni contenute nel decreto regolamentano le deposizione di marchi e brevetti e anche delle Istanze d'Arengo che, in via del tutto eccezionale, dovranno essere trasmesse "unicamente per via telematica all’indirizzo info.segristituzionale@pa.sm, entro mezzogiorno della prima domenica successiva all'investitura della Reggenza dell'1 aprile 2020."

Infine un occhio alla scuola con le modifiche al trattamento retributivo degli insegnanti. I docenti di elementari, medie, superiori e Cfp percepiranno il 60% dello stipendio per il periodo che va dal 9 al 22 di marzo, mentre sarà il 70% dal 23 di marzo in poi. Questo " in ragione dell’effettuazione di attività didattica a distanza, a decorrere dal 9 marzo 2020 e sino al termine dello stato di emergenza sanitaria." Restano valide invece le disposizioni precedenti per i docenti della scuola dell'Infanzia.

Il governo ha redatto un ulteriore documento nel quale regolamenta l'uso delle teleconferenze nelle assemblee dei soci.


Scarica il decreto a sostegno dell'economia

Scarica il decreto che regolamenta le teleconferenze



File allegati