Logo San Marino RTV

Farmacie: cambiano orari e gestione del personale. Apertura domenicale in Città

4 mar 2019
Una farmaciaFarmacie: cambiano orari e gestione del personale. Apertura domenicale in Città
Farmacie: cambiano orari e gestione del personale. Apertura domenicale in Città - Sul tavolo del Congresso anche l'efficientamento dell'attività del settore pubblico allargato
Il Congresso dà mandato al direttore generale dell'Iss di firmare con il sindacato l'accordo per la riorganizzazione del servizio farmaceutico. Da marzo e per un anno, in via sperimentale, cambierà l'orario di apertura delle farmacie con una gestione tutta nuova del personale. La prima novità riguarda l'arrivo di un farmacista in più che garantirà, da Pasqua a settembre e per le feste natalizie, doppio turno e apertura domenicale in Città.

“Una risposta – commenta Franco Santi – alle richieste di residenti e commercianti”. Presenza in più che eviterà anche la chiusura di farmacie in caso di ferie, sostituzioni e permessi. Riguardo, invece, agli orari di apertura sono stati seguiti i dati sull'affluenza. A Faetano, ad esempio, la farmacia rimarrà aperta tre giorni alla settimana, in concomitanza con l'attività del medico di condotta. “Depotenziata” anche Acquaviva che rimarrà chiusa due pomeriggi su sei. A Fiorentino, dove invece si registra molta affluenza, saranno presenti due farmacisti.

Tornando a Città, nei periodi invernali – fatta eccezione per i giorni festivi – sarà garantito un solo turno. “Si tratta di un tentativo di razionalizzare e ottimizzare le risorse a disposizione senza penalizzare nessuno”- spiega il Segretario, che anticipa il passaggio successivo: nuove politiche di gestione della farmacia per fornitura e servizi, con una più puntuale informazione alla clientela e la promozione dei prodotti da banco, alla stregua delle farmacie private italiane. Obiettivo: migliorare gli incassi.

Sul tavolo del Congresso anche la semplificazione nel settore pubblico allargato. Adottata la delibera per l'emissione del bando per la convergenza dell'unico sistema di gestione documentale. Verrà adottato un sistema operativo informatico che porterà alla digitalizzazione di tutta la documentazione cartacea amministrativa. “Importante passaggio – dice Guerrino Zanotti - nell'ottica di una maggior efficienza e velocità dell'attività del settore pubblico allargato”. Si va quindi ad integrare la firma digitale e la posta elettronica certificata. Sempre per gli Interni, è stato adottato il regolamento che dà le gambe al decreto di fresca ratifica sulle norme che regolamentano acquisti e contratti di fornitura. Infine, per il turismo, confermato il contributo di 25.000 euro per l'organizzazione di San Marino Comics e 9.500 per lo Smiaf.

MF