Logo San Marino RTV

Fitch conferma per San Marino il rating "BB+" con outlook negativo

Segretario Marco Gatti parzialmente soddisfatto: "Non era un risultato scontato mentre tutti i paesi sono preoccupati per il ritorno della pandemia". Fer Fitch, economia in calo del 9,5% nel 2020 e crescita del 6% nel 2021

di Luca Salvatori
10 ott 2020

BB+ e cioè un gradino sotto l'Italia (che si attesta sul BBB-) - e tre gradini sopra il cosiddetto livello “altamente speculativo”. Per San Marino si conferma dunque il rating precedente, assegnato nello scorso mese di aprile: “Sicuramente soddisfatto perché - dichiara il Segretario di Stato alle Finanze Marco Gatti - in un momento in cui tutti i paesi sono preoccupati per un ritorno della pandemia e quindi possibili lockdown, non era un risultato scontato. Credo che ad ogni modo sia anche il frutto di un Governo che ha iniziato a fare delle scelte, criticate dall'opposizione, ma che Fitch ha riconosciuto, come ad esempio un bando internazionale individuando delle aree che dovranno essere riqualificate per apportare sviluppo al settore turistico”.

Fitch vede come fattori potenziali per la crescita del prossimo anno anche l'apertura del Polo del Lusso, gli investimenti nel settore dei giochi, l'estensione della fibra ottica e la possibile adozione dell'accordo di Associazione all'Ue che potrebbe aprire a San Marino le porte per accedere al mercato unico dell'unione Europea. La conferma della valutazione rispetto allo scorso mese di aprile, che inciderà – tra l'altro - sulla prossima collocazione dei titoli del debito pubblico sui mercati internazionali, soddisfa dunque almeno parzialmente il Segretario alle Finanze Marco Gatti anche se lascia l'amaro in bocca la previsione di un “outlook negativo”. “Ci saremmo aspettati un outlook differente e questo significa che dobbiamo lavorare su alcuni fronti. In particolare, l'outlook negativo è dettato dalla gestione degli npl delle banche. E' dunque è importante riuscire a portare il prima possibile in Consiglio il progetto di legge su cui stiamo lavorando per costituire il 'veicolo di sistema' e trovare soluzioni di prospettiva”. Secondo Fitch nel 2020 l'economia di San Marino subirà una contrazione del 9,5% ma nel 2021 è attesa una forte ripresa del 6% pur considerando l'incertezza della durata della pandemia ed anche la potenziale reintroduzione di misure di contenimento più rigorose.

Leggi il comunicato della Segreteria di Stato alle Finanze